Loading...

Negoziato e Adr

il nostro operato

Negoziato e Adr

Quando insorgono controversie, consigliamo fortemente la risoluzione stragiudiziale delle stesse, mediante l’attivazione di trattative e negoziati con le altre parti, siano essi clienti, siano essi fornitori o collaboratori interni o esterni all’azienda.

Per noi “la più grande vittoria è quella che non richiede alcuna battaglia” (Sun Tzu).

Per condurre efficacemente le trattative volte alla risoluzione delle controversie, è necessario conoscere le tecniche di negoziato (prediligiamo l’applicazione delle tecniche del negoziato della scuola americana, in particolare della Harvard Law School) e avere competenze giuridiche solide, oltre che una grande esperienza nel contenzioso giudiziale, vale a dire davanti ai Tribunali.

Il nostro team è forte proprio di tutte queste conoscenze.

A questo punto, sorge, però, spontanea una domanda: perché evitare il giudizio davanti al Tribunale?

La risposta è piuttosto semplice: il giudizio priva le parti del potere di decidere il destino del loro rapporto in quanto le stesse demandano tale potere a un terzo soggetto, il giudice, che decide.

Delegare al giudice significa perdere il controllo della situazione e privarsi del potere di gestirla. Non solo, è sinonimo di subire una decisione altrui che incide pesantemente sulla nostra vita.

Per ogni sentenza emessa da un giudice c’è almeno una parte scontenta: una parte vince, una parte perde; o, come spesso avviene, perdono entrambi perché nessuno dei due è soddisfatto pienamente della decisione.

Per ogni negoziato costruito dalle parti con l’aiuto di professionisti si ottiene un risultato win win ove ciascuna parte vede riconosciuti i propri interessi.